Crea sito

Cristalli

 È vuoto di parole il precipitare di voli
che sorreggo povera di mani.
È vuoto l’andare di notti asprigne
che inondano di profumi candele accese
lasciate al mare, così
come ricordi di demoni e angeli
troppo identici per non mescolarsi
al mio temporale.
 
Cristina Desogus

 

Tags:

  • Digg
  • Del.icio.us
  • StumbleUpon
  • Reddit
  • Twitter
  • RSS

Comments are closed.