Crea sito

Risveglio

Rivestiti luna d’acerbo silenzio
la terra e le sue assurdità
non meritano bellezza alcuna.
 
Alberi spogli e foglie si appendono
alle paure e rincorrono passi
 
di una frettolosa notte legata
alla ragione e un fascio di schiave.
 
Il quel mazzo di domande
di me sono pregne le tue labbra
 
goccia d’ambra che ci chiama
è la rugiada. È l’alba.
 
 
Cristina Desogus

Tags:

  • Digg
  • Del.icio.us
  • StumbleUpon
  • Reddit
  • Twitter
  • RSS

Comments are closed.