Crea sito

Posts Tagged ‘le note della lontanaza’

Senza…

lunedì, Dicembre 15th, 2008
Senza…
 
Cantano senza voce nella notte
questi miei pensieri.
 
Delle estati come degli inverni
non si curano
ricordano solo passi stanchi.
 
Dimmi luce scarna che di me
insisti a mostrar meste lacrime,
 
anche per te è così
quando ascolti il suono stridulo
delle vecchie carrozze
affollate dalla solitudine?
 
E dei passi sprofondati sulla neve
scorgi ancora indistinto
il fango che la nuova pioggia
non è riuscita a cancellare?
 
Cielo e stelle piangono i giorni
e dei tuoi sguardi triste Luna
non si scorge alcuna traccia.
 
Come faranno i miei occhi
tra viali oscuri e solitari
senza un po’ della tua luce ora?
 
Fuggi pure tu allora vento!
 
Affinché possa trattener
tra le mani un po’ di lucciole
come silenti compagne
dei miei tristi movimenti.
 
Fuggi pure tu ora vento!
 
Della quiete nella notte
non avrò paura
quando stremata arriverò
intorno al fuoco spento
dei miei solitari canti.
 
(Criss)

un sola lacrima in cui rinchiudere tutto…

lunedì, Dicembre 8th, 2008
Lontananza
 
 
È così poca cosa questa lacrima.
Un colpo di mano e scompare
… eppure,
 graffia il cuore,
nel sangue caldo cerca riparo
dal freddo delle ore
in cui tu sei lontano.
E’ così poca cosa questa lacrima.
Un colpo di mano e scompare
… eppure,
mi avvolge,
stringe la sua morsa nella gola
fino a farmi soffocare.
Piegate le ginocchia
a stento lascio andare le stelle
affrontando un altro giorno
senza cercare respiro.
Chiudo gli occhi.
Non sto dormendo,
vivo senza presente
l’alba di ieri in questo tramonto
lascio fuori l’intero giorno.
E’ così poca cosa questa lacrima.
Solo un attimo in cui
ho chiuso gli occhi
ascoltando il suono del mio cuore
che cullandosi ha pianto
sussurrando il tuo nome.
 
 
(Criss)