Crea sito

Archive for Novembre, 2008

… di notte il vento e l'inverno

martedì, Novembre 4th, 2008
Porte sprangate
 
 
Il vento sferzava come un tiranno
che cerca consenso nel torto
… senza remore si fece strada
tra i rami degli ulivi
stracolmi  di frutti maturi.
 
Vi erano grilli in aperta campagna
… noncuranti di quella strana notte
cantavano per una luna
spodestata dal suo falso trono.
 
In quella notte le stelle
svendevano  il loro brillare
per un attimo di silenzio solenne,
ma nulla e nessuno
accettò così graziosa offerta
e… si spensero solitarie.
 
L’inverno in anticipo bussò
quella notte…  prepotente
più volte percosse  usci sprangati
e con vigore insinuò il suo respiro
tra feritoie facendo tremare
grandi porte e sicure serrature.
 
In quella notte nessuna grazia
avrebbe impedito
il suo famelico avanzare.
 
Suo diletto sarebbe stato
gettar scompiglio nella quiete  
del crepitio del focolare.
 
Un ospite sgradito
che con arroganza sedette
per primo alla tavola delle idee  
… tra sguardi impietriti iniziò
a banchettare con i pensieri tutti.
 
Giunse l’alba con passi incerti
e diede riposo ai rami stanchi
… e nel silenzio tanto agognato
l’ospite si congedò sazio
lasciando dietro di sé
porte sprangate e avanzi.
 
(Criss)

Silenziosamente sulle rive del mio mare…

domenica, Novembre 2nd, 2008

 

Mare d’argento
 
Era oggi,  l’alba dei santi.
Il mare vestito d’argento
catturava timidi raggi di luce.
Freddo e impietoso era il vento
quando baciava il viso.
 
Lo sguardo perso in alcun tempo
cercava ricordi sepolti
tra granelli custodi di tristi pensieri.
 
La parola… cos’era mai adesso
questo inutile suono?
Intorno al tutto che circondava
quel momento
solo un leggero profumo lontano
riempiva l’aria di pino e salsedine.
 
I canti del mare…
erano sommessi pianti
… era oggi, l’alba dei santi.
 
Velenose erano le nuvole
mentre dall’orizzonte
 avanzavano gravide
come matrone vestite a lutto
… da li a poco
avrebbero dissolto
ogni pensiero, ogni traccia di me
lasciata al mare
nei miei silenzi assordanti.
 
(Criss)