Crea sito

Delusioni

Potessi non sentirmi così…
 
 
Potessi essere uno schizzo d’acqua di questo mare. In esso potrei confondermi, sentirmi forte al pari delle sue onde in tempesta. Vorrei essere forte come loro, quando maestose giungono alla riva trascinando via ogni impronta lasciata per caso durante un’ assurda  passeggiata solitaria.
 
 
Potessi essere uno di questi minuscoli granelli di sabbia che formano l’ immensa distesa argentea. In essi mi confonderei attendendo la marea, dispersa tra mille simili come me, sognerei di andare lontano senza pensieri, trascinata a largo per sempre libera, sostenuta solo dal nulla durante il mio errare, senza meta fino a quando poi… Finalmente sul fondale calmo riposare.
 
 
Potessi essere quella nuvola carica di pioggia che dall’orizzonte osservo venirmi incontro veloce,  possente e minacciosa. Illusa non mi fai paura!
Come lei mi sentirei forte, leggera e sicura di dominare le mie lacrime, trattenerle per poi farle scorrere solo al momento opportuno…Non ogni volta che il cuore dal petto  devo strappare per soffocare il  dolore, reprimere  rabbia, oppure annebbiare un ricordo lontano per non sentirmi morire.
 
 
Potessi essere tutto ciò che al mio sguardo da sollievo, anche se fosse solo illusione per trovare un attimo di pace… Specchiarmi in quel riflesso cristallino che riflette ogni sogno infranto come un prisma dai mille colori. Ma non lo sono! Sono solo un essere fragile che accarezza l’alba in un giorno di settembre in riva al mare che promette tempesta a chi  ormai temporale nell’anima sente dilagare.
Potessi in lui trovare rifugio invece di questo  senso di impotenza per tutto ciò che dalle mani vedo scivolare come sabbia che non viene più bagnata  dal mare ma solo da lacrime amare.
 
 
Desidero sentirmi nuvola possente e invece… Aspetto il temporale per potermi confondere nel suo abbraccio premuroso… Stanca di asciugare la mia assurda pioggia che più nulla riesce a far germogliare.
Arresa ormai , sono stanca di lottare voglio vedermi  confondere in quelle gocce che su me si riversano dal cielo…
 
 
E così, in un alba che sembra non arrivare… Senza rendermi conto è giunto il tramonto in questo giorno senza fine, in cui  non ho visto il sole.
 Sola  seduta sulla sabbia ho solo sognato piangendo di non desiderare più nulla per non sentirmi più delusa da nessuno… Neppure da me stessa.
 
(Criss)

Tags: , ,

  • Digg
  • Del.icio.us
  • StumbleUpon
  • Reddit
  • Twitter
  • RSS

3 Responses to “Delusioni”

  1. rose74 ha detto:

    seduta..fra i granelli che non si arrendono al tempo..
    mai*

  2. BluesaxSoulFree ha detto:

    Molto bello questo tuo scritto e pieno di verità : da un lato quello che vorresti essere,dall’altro quello che sei,quello che provi…con la chiusa che lascia ben intendere il tuo stato d’animo……penso sia una sensazione comune che però non è facile da trascrivere in versi cosa invece che a te riesce molto bene………molto brava…
    complimenti e tanti
    ,,,,,,,,,,,,,,,bluesax,,,,,,,,,,,,,,,,,

  3. patrizia1973 ha detto:

    Criss…ho fatto fatica a leggere gli ultimi versi….ho gli occhi annebbiati dalle lacrime…tu sei nuvola amica mia…tu sei vento che soffia leggero in queste parole che scorrono…ti ho letta tutta d’un fiato…quanta malinconia….ti abbraccio tanto…sei bravissima a scrivere e descrivi bene ciò che senti…tanto che per un attimo ho sentito la tua tristezza e mi ha graffiata…e ora un po’ lacrimo…ti abbraccio davvero forte…fammi un regalo…fatti un regalo….sorridi…: ) perchè sei come sei….più ti leggo e più mi rendo conto di quanto sei brava…ricordi? quando temevi di non piacermi? Invece ora ti ammiro davvero molto…..: ) buonanotte dolce amica.